INTRODUZIONE ALLA STATISTICA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
PROBABILITA' E STATISTICA MATEMATICA (MAT/06)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Competenze da sviluppare e risultati di apprendimento attesi
a) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and
understanding). Il corso fornisce competenze sulle tecniche statistiche di
base e sulle funzioni di Excel 2013 che consentono di applicarle. Tali
tecniche comprendono: le analisi preliminari dei dati e le
rappresentazioni grafiche, gli indici statistici descrittivi; gli intervalli di
confidenza e i test di ipotesi sulla media e sulla proporzione, con il calcolo
dei corrispondenti p-value; il modello di regressione lineare semplice. La
partecipazione alle attività d'aula e lo svolgimento di esercitazioni in
proprio forniscono allo studente la capacità di risolvere autonomamente
semplici problemi di Trade marketing che richiedono l’impiego di
strumenti quantitativi.
b) Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge
and understanding). Alla fine del corso, lo studente sarà in grado in grado
di applicare autonomamente le tecniche statistiche di base sopra indicate
a problemi aziendali, attraverso l’impiego del software Excel 2013. Lo
studente avrà pertanto sviluppato competenze analitiche di base
attraverso l’impiego di metodologie statistiche e dei corrispondenti
strumenti informatici.
c) Autonomia di giudizio (making judgements). Alla fine del corso, lo
studente sarà in grado di costruire report e sintesi quantitative delle
informazioni aziendali, e di svolgere in autonomia semplici analisi sui
mercati utilizzando informazioni campionarie (quale, ad esempio, la stima
della quota di mercato di un brand). Inoltre, lo studente sarà in grado di
interpretare correttamente i risultati di tali analisi, anche quando
effettuate da altri. Attraverso lo studio dei contenuti del corso, lo
studente acquisisce pertanto una buona capacità operativa sulle tecniche
quantitative di base ed è in grado di ottenere autonomamente semplici
informazioni di business dai dati aziendali.
d) Abilità comunicative (communication skills). Alla fine del corso, lo
studente sarà in grado di interloquire con tutte le componenti aziendali,
fornendo sintesi quantitative delle informazioni aziendali e interpretando
correttamente i risultati di semplici analisi campionarie.
e) Capacità di apprendere (learning skills). Durante il corso lo studente
avrà appreso le tecniche statistiche di base e la possibilità di
implementarle agevolmente attraverso le funzioni di Excel 2013. Le
competenze insegnate nel corso comprendono alcuni aspetti
metodologici di base, essenziali per la comprensione delle tecniche e per
l’interpretazione dei risultati, e un largo impiego dell’approccio learning
by doing.

Prerequisiti

nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Il corso illustra l’impiego delle tecniche statistiche di base nella gestione
dei dati disponibili in un’azienda moderna, con largo impiego dei software
di Office.
In particolare, saranno presi in considerazione:
a) le analisi preliminari dei dati, le rappresentazioni grafiche e le
distribuzioni di frequenza, singole e multiple, utili per la costruzioni di
report;
b) i principali indici statistici descrittivi, per la sintesi delle informazioni
aziendali;
c) il calcolo di intervalli di confidenza e di test di ipotesi, necessari in tutte
le applicazioni a dati di natura campionaria;
d) il modello di regressione lineare semplice, che consente di studiare le
relazioni tra coppie di variabili e che costituisce il requisito di partenza
per studiare modelli più complessi.
Tutte le tecniche indicate saranno illustrate e applicate a dati aziendali
attraverso l’impiego delle funzioni di Excel 2013.

Programma esteso

a) le analisi preliminari dei dati, le rappresentazioni grafiche e le
distribuzioni di frequenza, singole e multiple, utili per la costruzioni di
report;
b) i principali indici statistici descrittivi, per la sintesi delle informazioni
aziendali;
c) il calcolo di intervalli di confidenza e di test di ipotesi, necessari in tutte
le applicazioni a dati di natura campionaria;
d) il modello di regressione lineare semplice, che consente di studiare le
relazioni tra coppie di variabili e che costituisce il requisito di partenza
per studiare modelli più complessi.

Bibliografia

M. Riani, F. Laurini, G. Morelli: Strumenti statistici e informatici per
applicazioni aziendali. Pitagora Editrice, Bologna, 2013.

Metodi didattici

Lezione frontale ed esercitazioni pratiche.

Modalità verifica apprendimento

Esame scritto.
Le conoscenze e la capacità di comprensione verranno accertate con
domande sulle metodologie svolte nel corso del valore di 3 punti
ciascuna.
Le capacità di applicare le conoscenze verranno accertate con domande
sull’applicazione dei metodi e sull’uso del software Excel 2013 del valore
di 3 punti ciascuna.
L’autonomia di giudizio e la capacita di apprendimento verranno
accertate con domande sulle conclusioni ricavabili dalle analisi svolte del
valore di 3 punti ciascuna.
Le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato verranno
accertate attraverso l’utilizzo appropriato dei termini tecnici nelle risposte
e attraverso la richiesta di chiarimento del loro significato nelle analisi
svolte.

Altre informazioni

Si prega di controllare sempre la pagina web del docente per
aggiornamenti e avvisi circa il corso, date e orari, ricevimento e altro.